Condividi

Questo blog nasce nel 2019 con l’intento di stimolare riflessioni di buonsenso sul tema dell’alimentazione in generale e per cercare di stemperare le posizioni estremiste dei vari assertori su “cosa e come” si dovrebbero nutrire gli abitanti del nostro pianeta.

Non troverete nessuna pretesa scientifica negli articoli e nelle riflessioni che pubblico. Eventuali riferimenti a documenti scientifici saranno citati e linkabili.

Per il resto troverete solo osservazioni che considero di buonsenso, oggettive e provenienti da personali approfondimenti fatti attingendo da fonti attendibili quando non addirittura “sul campo” oltre che da varie verifiche fatte personalmente.

Argomentazioni e riflessioni, le mie, che chiunque potrebbe riuscire a fare se solo ci si premurasse di verificare le fonti e si mettesse in gioco un po’ di buonsenso.

Troverete spesso contenuti riguardanti il mondo avicolo. Ciò è dovuto alla mia personale convinzione che “UN UOVO CI SALVERÀ” perché ritengo sia indubitabile ormai che l’uovo di gallina sia insuperabile sul piano nutrizionale e produttivo. Un uovo prodotto da un animale sano è anche sterile internamente oltre che essere un alimento semplice, completo, economico, “rapido” e altamente nutriente. Qualità e caratteristiche che condivide in buona parte anche con la sua “fabbrica” naturale: la gallina. L’uovo di gallina è insomma il classico “uovo di colombo” (scusate il bisticcio di uova) per rispondere all’esigenza universale di accesso a cibo poco costoso e nutriente con cui, molto presto, il nostro Mondo dovrà fare i conti per via dell’incremento demografico iperbolico cui stiamo assistendo … con tutto quello che ne consegue.

 

Mi chiamo Pietro Greppi e sono nato nel 1960. Oggi vivo a Cocconato, ma sono veneto di origine (Bassano del Grappa) e “milanese” di professione. In veste di consulente mi occupo da 30 anni di etica nella comunicazione, per orientare in tal senso imprese e agenzie e stimolare, nelle persone che le governano, la consapevolezza del ruolo sociale che ognuno ha, soprattutto se agisce usando la forza pervasiva della comunicazione commerciale.

Sono stato membro per 15 anni del Consiglio Direttivo dell’Associazione italiana dei pubblicitari, per 8 anni nel Consiglio Direttivo della Fondazione Pubblicità Progresso e per 4 anni nel Comitato di studio dello IAP Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria.

Ho fondato nel ’94 il giornale di strada non profit “Scarp de’ tenis” (poi ceduto a Caritas nel’96) ancora oggi diffuso per strada a cura dei senza dimora in molte città metropolitane italiane…

Sostengo da sempre che l’etica è un orientamento e un modo di agire che molti pensano sia un freno alla crescita, quando è invece un acceleratore.

Tre le rubriche che propongo sui temi che curo segnalo questo link: 

http://www.pubblicomnow-online.it/?s=greppi