MA PERCHÉ SI DICE “CONOSCO I MIEI POLLI”?

Condividi

É un modo per dire “ci penso io”, sottintendendo di sapere cosa serva fare, dire, promettere, etc. per gestire altre persone.

Ma da dove arriva questa frase?

Un tempo era leggermente diversa. Era “conosco i miei polli dalla calzetta”.
Infatti, quando i polli venivano lasciati liberi di razzolare per le strade, i proprietari -per riconoscere i propri da quelli di altri- legavano alla zampa dei propri polli un pezzetto di stoffa colorata (la calzetta). Metodo semplice, basato sull’onestà, che si diffuse e, da lì ai giorni nostri, è rimasto con significato però parecchio più esteso.
Un italiano che poi volesse ottenere il medesimo significato in inglese, dovrebbe ricorrere ad una traduzione non letterale. In inglese quindi “conosco i miei polli” va tradotto in “I know who I’m dealing with!” che riporta al significato identico -ma non metaforico- “So con chi ho a che fare”.

Pietro Greppi – info@ad-just.it
consulente per l’etica in comunicazione
fondatore di Scarp de’ tenis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.